2020 diviso quattro

Poteva essere un anno senza musica, è stato un anno senza scuse e senza bugie. I quattro dischi che mi hanno accompagnato nel 2020.

Leggilo quando hai 15 minuti

Capelli viola

Il punkrock mi ha salvato la vita o me l'ha rovinata? Cosa penserà la mamma dei miei capelli viola, e più in generale del mio fallire sempre? Forse la risposta sta in quella volta che ho visto i Boysetsfire.

Leggilo quando hai 12 minuti

Duemilaediciassette

Il mio anno inizia sulla mia scrivania, in un ufficio in cui ci siamo solo io e una mia amica e collega di fronte a me. Siamo lì per motivi diversi. Il 2017 in musica.

Leggilo quando hai 17 minuti

You shall worship the Lord

Winter Wheat è la più grande delusione della mia vita, direttamente dal tizio che ha scritto la canzone più importante della mia vita.

Leggilo quando hai 8 minuti

In difesa delle cover-band

Nessuno va ai concerti, l'Italia musicalmente è decenni indietro al resto del mondo ed è tutta colpa delle cover band?

Leggilo quando hai 22 minuti